free portfolio site templates

DOSIMETRIA

Il Servizio di Dosimetria, effettuato dalla C.I.R. s.a.s. - Centro Italiano di Radioprotezione, è basato sull’utilizzazione di rivelatori termoluminescenti (TLD) sinterizzati, per radiazioni fotoniche X, Gamma, Beta e neutroniche.
La scelta di questo metodo di misurazione, è dettata esclusivamente dalla qualità della risposta dosimetrica che si ottiene soltanto dalla dosimetria a termoluminescenza.
Tra i diversi rivelatori TL, attualmente sul mercato, il servizio CIR utilizza da circa 20 anni il LiF:Mg,Cu,P (denominazione commerciale: Gr-200A).
Il Centro Italiano di Radioprotezione utilizza attualmente i seguenti tre tipi diversi di dosimetro:
a) Dosimetri Personali
b) Dosimetri Ambientali
c) Dosimetri Testimone/Dosimetri di Controllo
I dosimetri TLD personali sono quelli portati direttamente dalla persona esposta al rischio di radiazioni ed includono principalmente i dosimetri:
1) a corpo intero (badge)
2) a bracciale
3) frontali per la dose al cristallino
4) ad anello
5) per tiroide.

I dosimetri TLD a corpo intero (badge) sono costituiti da un astuccio in materiale plastico contenente una card con 2 rivelatori, di cui uno filtrato Al su entrambe le facce e uno non filtrato. Nella card vengono normalmente inseriti due rivelatori GR-200A: il primo sotto il filtro Al ed il secondo in un alloggiamento non filtrato. Il segnale registrato dal rivelatore filtrato permette di determinare l'equivalente di dose personale a 10 mm di profondità in tessuto (Hp(10)) mentre il segnale registrato dal rivelatore non filtrato permette di misurare l'equivalente di dose personale alla profondità di 0.07 mm in tessuto (Hp(0.07)).
Al fine di garantire una corretta lettura di dose, tali dosimetri devono essere indossati all’altezza del petto. L'intervallo energetico per il quale il dosimetro è stato sottoposto alla procedura di calibrazione, descritta in dettaglio nel articolo 10, va da 20 keV all'energia della radiazione gamma del radiocobalto (1250 keV).
L’utilizzo del doppio rivelatore permette la stima dell’energia della radiazione incidente nell’intervallo da circa 20 a 50 keV la soglia di misura è di 0.02 mSv.
I dosimetri TLD a bracciale, frontali ad anello e per tiroide contengono due rivelatori TLD e sono morbidi, flessibili, regolabili, quindi adattabile a qualsiasi misura e avente dimensioni tali da poter essere indossato agevolmente sotto guanti chirurgici (nel caso di dosimetri ad anello e a bracciale), senza compromettere la manualità ed il comfort dell’utilizzatore. Tale struttura permette di valutare correttamente la grandezza Hp(0.07), nel caso di dosimetri a bracciale ed anello e la grandezza Hp(3) nel caso di dosimetri frontali. Per quanto riguarda i dosimetri per tiroide vengono utilizzati per la determinazione della dose all’organo stesso.
I dosimetri personali per neutroni termici sono contenuti in un astuccio in materiale plastico contenente una card con 2 rivelatori, (di colorazione differente per ogni tipologia di dosimetro) filtrato anteriormente con due filtri di Al e posteriormente con due filtri in Cd. I 2 rivelatori TLD sono uno di 6LiF(Mg, Cu, P)-GR206A e uno di 7LiF(Mg,Cu,P)-GR207A. 

I dosimetri ambientali hanno una struttura analoga a quella dei badges e dei bracciali. Possono essere utilizzati sia per registrare gli equivalenti di dose ambiente H*(10) nei luoghi di lavoro ove siano presenti sorgenti di radiazioni, sia anche per indagini dosimetriche in ambienti non classificati, quali le normali abitazioni civili (dosimetria indoor) oppure anche le aree esterne (dosimetria outdoor). .

I dosimetri testimone o dosimetri di controllo, detti anche semplicemente "testimoni", sono invece un particolare sottogruppo di dosimetri ambientali, che vengono preparati (ossia azzerati e confezionati) dal Servizio contemporaneamente ai dosimetri personali e spediti nello stesso pacco. All'utente viene richiesto di posizionare questi testimoni nei vari reparti o ambienti di lavoro, scegliendo sempre un sito lontano dalle sorgenti di radiazione e quindi non nelle "zone controllate" o" sorvegliate" quali le sale di radiodiagnostica od i bunker di radioterapia, ma piuttosto nei locali accessori tipo uffici, biblioteche, segreterie o simili. Al termine del periodo di impiego (mensile, bimestrale, etc...), l'utente dovrà restituire i testimoni, includendoli nella stessa confezione contenente i dosimetri personali utilizzati. Se correttamente impiegati con le modalità sopra elencate, i testimoni permettono di valutare la componente "non occupazionale" del segnale registrato dai dosimetri personali, ossia il segnale non dovuto all'esercizio dell'attività lavorativa del radioesposto. Tale segnale comprende:
• il segnale accumulato dal dosimetro nei giorni che intercorrono tra la preparazione e l'inizio del periodo effettivo di utilizzo;
• il segnale accumulato durante il periodo di utilizzo effettivo dei dosimetri personali, dovuto alla normale ed inevitabile radiazione naturale di fondo presente nell'ambiente di lavoro;
• il segnale accumulato dal dosimetro nei giorni che intercorrono tra la fine del periodo di utilizzo e l'istante in cui il dosimetro viene letto dal Servizio.

Tutti i rivelatori GR-200A inseriti nei vari tipi di dosimetro descritti vengono preliminarmente sottoposti ad una procedura di caratterizzazione, consistente nella misura del fattore di sensibilità individuale (SIR) di ciascuno di essi, in modo da rendere possibile una normalizzazione della loro risposta alla radiazione.
Tutti i dosimetri TLD forniti da questo Servizio possiedono un duplice identificativo fisico informatizzato sotto forma di codici individuali che garantiscono in modo assoluto la corretta assegnazione del dosimetro all’utilizzatore (od al sito di misura nel caso degli ambientali e dei testimoni) ed il corretto collegamento tra dosimetro ed equivalente di dose.
Ogni dosimetro è anche dotato di un'etichetta leggibile, che consente al singolo utilizzatore il corretto riconoscimento del proprio dosimetro.
Il sistema di gestione dei dosimetri, delle letture e dei dati sensibili è garantito mediante certificazione ISO 9001:2015. 

Mobirise

FORM CONTATTO

Contatti

C.I.R. s.a.s. - A.E.R. s.a.s.
Via Quirino Majorana, 171
00152 Roma






Tel.: +39 06 55302302
Fax: +39 06 55300984
Email: ciraer@gmail.com
PEC: dosimetria@pec.cirsas.it